Polla: 7° Trofeo Meridiana, gara internazionale M.T.B. Ciclocross – La FotoGallery

Domenica 25 novembre, a Polla (SA), in località Pozzo, si è dato il via al 7° Trofeo Meridiana Città di Polla, gara internazionale M.T.B. Ciclocross, organizzata da Meridiana Pro Cycling Team guidata da Antonio Giallorenzo, Team Manager, con il supporto del Comune di Polla, UCI (Unione Ciclistica Internazionale), FCI (Federazione Ciclistica Italiana), US Acli (Unione Sportiva Acli), KAMEN d.d. PAZIN. Nonostante il meteo sfavorevole, nel punto di ritrovo, sono confluiti tantissimi sportivi provenienti da Napoli, Salerno, Avellino, Praia a Mare, Potenza, Bari e Cosenza, dando così un respiro interregionale all’evento.

La pioggia battente ha fatto diventare il circuito di 2,5 km e media difficoltà, con 10 giri, molto più impegnativo e gli sportivi, anche se sono stati messi a dura prova, hanno superato acqua e fango gareggiando con forza e grinta giuste. La vittoria della Classifica Assoluta ha visto al posto Francesco Paternoster, dall’ASD Bike in Tour, al posto Francesco Cacace, dal Lucky Team e al posto Emilio Radesca, dall’ASD Bike in Tour. Presenti all’evento Massimo Loviso e Federica Mignoli, rispettivamente Vicesindaco e Assessore allo Sport del Comune di Polla, entrambi hanno sottolineato l’importanza di tale appuntamento nel calendario turistico e sportivo per il Vallo di Diano, un territorio con un’offerta di bellezze artistiche, architettoniche e paesaggistiche nonché della squisita e ricca gastronomia dianese.

Proprio Loviso commenta così l’importanza dell’appuntamento organizzato dalla Meridiana: Un momento sportivo e di aggregazione di tante famiglie che ci hanno raggiunto stamattina. Tanti sportivi appassionati che sono venuti ad assistere alla gara, nonostante, il tempo non fosse stato clemente. Anche un momento di connubio tra lo sport e la valorizzazione di un territorio che deve proseguire.

Noi, come amministrazione comunale di Polla, lo stiamo facendo, abbiamo investito, stiamo investendo su tante piccole e grandi iniziative che devono essere inserite in un circuito che riguarda l’intero comprensorio del Vallo di Diano che è dotato di tante straordinarie bellezze artistiche, architettoniche e paesaggistiche che devono essere portate alla ribalta. Noi vogliamo proseguire su questa strada, il Trofeo Meridiana non è solo un appuntamento importante nel panorama ciclistico locale ma è importante proprio nell’ambito sportivo della provincia di Salerno, quindi, sarà sicuramente un connubio che proseguirà anche per il futuro”.

Dopo la competizione ciclistica, un altro importante momento di aggregazione per le famiglie: l’esibizione dei piccoli del Gruppo FolkloristicoInstea” di Polla, che nelle traccie dei tradizionali balli folk hanno regalato un ulteriore momento di sano divertimento ai partecipanti della giornata organizzata dalla Meridiana Pro Cycling Team.

Federica Mignoli ha sottolineato come queste giornate possano rappresentare un importante volano economico per il territorio ed anche un valido e sano momento di socializzazione: Lo sport è importante, queste giornate attenzionate allo sport ci fanno socializzare e ci fanno passare momenti diversi. L’attenzione da essere data, abbraccia tutti tipi di sport, dai piccoli ai grandi, dagli amatori ai professionisti, un po’ tutti. Un grazie anche alle famiglie che hanno partecipato portando i loro bambini che si sono esibiti con i balli folkloristici della nostra tradizione, sono da elogiare perché comunque ci vuole tempo e impegno”.

Antonio Giallorenzo, dopo la cerimonia di premiazione in cui ha ringraziato tutti gli sponsor che supportano la squadra, ha illustrato brevemente i programmi sportivi della Meridiana per il prossimo anno. Seppur molto soddisfatto dell’ulteriore riuscita dell’evento sportivo non nasconde il suo disappunto per le nuove normative che regolano il Giro d’Italia che privilegia i team stranieri piuttosto che dare spazio ai team italiani: “Sono soddisfatto dalla riuscita della nostra 7a edizione del Trofeo Meridiana e, giustamente, il programma è continuare questa manifestazione. Abbiamo avuto le adesioni giuste, i ciclisti partecipanti hanno affrontato una forte pioggia ma erano concorrenti fortissimi, come si è visto dalla media e dal percorso che è diventato molto più impegnativo sotto l’acqua”.

Va ricordato l’impegno decennale della Meridiana nel panorama ciclistico, locale, nazionale ed internazionale. Da quando è nata, nel 2009, grazie ad una visione d’avanguardia e la passione ciclistica di Antonio Giallorenzo, fondatore della prima squadra ciclistica del sud Italia, inizia un percorso arduo ma coronato di successi.

Nel suo primo anno di vita, ha operato associata allo sponsor estone Kalev, multinazionale alimentare estone, come Meridiana-Kalev Chocolate Team e, poi, nel successivo anno, grazie al supporto dell’azienda croata edile Kamen d.d. Pazin, diventa Meridiana Pro Cycling Team. Giallorenzo decise di costruire tutta la squadra intorno una regione che tanto può dare al ciclismo italiano.

Salvatore “Totò” Commesso, 2 volte Campione Italiano, e nativo di Torre del Greco (NA), è stato uno dei primi ad aderire all’iniziativa, seguito a ruota dal salernitano Mariano Giallorenzo. La squadra ha anche avuto tra le sue fila Davide Rebellin, nel 2012, e Patrik Sinkewitz, dal 2012 al 2014.

Quintino Di Vona