A Buccino 2ª edizione de “La Festa delle Lingue” organizzata dall’I.I.S. “Assteas” – interviste

Nell’Unione Europea (UE) imparare un secondo idioma, diversificando la gamma di lingue studiate, e incrementare il plurilinguismo e la comprensione interculturale, è un obiettivo fondamentale; inoltre, promuovere, preservare e favorire la diversità linguistica e culturale europea è importante durante tutto l’arco della vita, dentro e fuori la scuola, per motivi di studio, per esigenze professionali, ai fini della mobilità o per piacere personale. Ispirato nel rispetto degli obiettivi generali della “Giornata Europea delle Lingue”, celebrata il 26 settembre di ogni anno, l’ I.I.S. ASSTEAS di Buccino, per il settore linguistico, ha organizzato l’anno scorso “La Festa delle Lingue”, e anche quest’anno, nella sua 2a edizione, il 25 ottobre, in occasione dell’apertura dell’anno scolastico 2018/2019, l’ASSTEAS ha aperto le porte dell’istituto accogliendo le delegazioni studentesche delle Medie di Buccino, di San Gregorio Magno, di Palomonte e di Oliveto Citra. Così facendo, l’ASSTEAS presenta il lavoro svolto dal suo Dipartimento Linguistico, nell’ambito della cerimonia di consegna dei diplomi Cambridge English KET, PET e FIRST ai suoi alunni. Le certificazioni Cambridge sono state ideate per gli studenti delle scuole primarie e secondarie, offrendo l’apprendimento progressivo e graduale dell’inglese e gli esami sono allineati allo standard internazionale per descrivere le competenze linguistiche, ossia, il ‘Common European Framework of Reference for Languages‘ (CEFR) facilitando la carriera scolastica degli studenti. La Cambridge School di Salerno, diretta da Pietro Zobel, è la scuola di riferimento con cui il Liceo Linguistico ASSTEAS, da oltre 15 anni, ha pionieristicamente intrapreso un rapporto formativo per suoi studenti. Il Dipartimento Linguistico dell’istituto ASSTEAS, diretto della Prof.ssa Giuseppina Lordi, docente di lingua inglese, unitamente alle docenti Elisa Caporale e Fedora Berlen (entrambi lingua inglese), Anna Maria Ruggiero (lingua tedesca), Rosinella Pucciariello (lingua francese) e Loide Giraldi (lingua francese madrelingua), alle delegazioni visitanti hanno illustrato i vantaggi e le possibilità formative del linguistico, in ogni idioma offerto per lo studio nell’istituto, e la qualità del lavoro svolto già in passato con gli alunni che hanno frequentato i corsi. “Questa giornata fortemente voluta dal D.S. Giampiero Cerone – commenta Lordiè un modo di celebrare il Liceo Linguistico di Buccino che è un Liceo storico nella nostra comunità. Celebrare le tre lingue che vengono insegnate nell’istituto con successo, da parecchi anni ormai, il francese, l’inglese e il tedesco.” C’è da evidenziare che l’idioma tedesco è stato rivalutato; il 68% degli studenti giapponesi studia questa lingua, specialmente in un ottica di economia mondiale, conseguente al fatto che la Germania riveste un ruolo importante nella economia della UE, ed è un grande esportatore di beni, dai prodotti farmaceutici alle auto. “Il tedesco è una lingua molto importante – sottolinea Ruggiero e cerchiamo di insegnarla in modo molto semplice. Questo ci riesce abbastanza in virtù del gemellaggio in atto con la città di Hofheim am Taunus , vicino a Francoforte. Gli studenti hanno modo di recarsi a Hofheim per esercitarsi proprio in lingua tedesca.” Rosinella Pucciariello fa una riflessione sulla certificazione PET: “Questa certificazione è molto importante per gli studenti e speriamo, in un prossimo futuro, attivarla sia in lingua francese che in lingua tedesca, in modo che l’Istituto Assteas diventa ulteriore promotore sul territorio di queste potenzialità per i giovani.” A rimarcare la valenza positiva della manifestazione dedicata al Liceo Linguistico di Buccino con “La Festa delle Lingue”, è il Prof. Giampiero Cerone, Dirigente Scolastico dell’ASSTEAS: “E’ una giornata per dare piena visibilità didattica e culturale al Liceo Linguistico Assteas di Buccino. – precisa il D.S. CeroneOggi, c’è la cerimonia di consegna delle certificazioni Cambridge English KET, PET e FIRST agli alunni hanno conseguito nello scorso anno scolastico. Le certificazioni linguistiche che i nostri studenti conseguono, di livello B1 e B2, non sono un episodio a se stante, sono poi propedeutiche per un secondo ‘step’ che è quello della partecipazione ad esperienze di alternanza scuola-lavoro all’estero in lingua inglese, mediante i progetti PON-FSE. Nell’ottica dell’utilizzazione di Fondi Strutturali Europei, con la sede dell’istituzione tecnica dell’istituto stiamo partecipando ad un importantissimo progetto Erasmus, di internazionalizzazione dell’istruzione e della formazione professionale. Un progetto Erasmus che ha l’obiettivo di implementare in Italia, quindi, nell’ ITIS Meccanica, Meccatronica ed Energia ASSTEAS di Buccino, sede associata di Oliveto Citra, il così detto Sistema Duale, cioè, sistema costituito da scuola + apprendistato in azienda. Pochi mesi fa, dal 4 al 7 giugno, abbiamo partecipato ad un workshop di progetto a Oliveto Citra nella sede dell’ITIS ASSTEAS. Invece, pochi giorni fa c’è stato un secondo incontro ‘Transnational Meeting-Dualvet Partners in Europe’, a Napoli, e la nostra idea di poter implementare in Italia, a Oliveto, il Sistema Duale, così detto alla tedesca. A marzo ci sarà un nuovo workshop, a Oliveto Citra, in cui contiamo di chiudere l’elaborazione di questa ipotesi di curriculum in Sistema Duale.”

                                                                 Cinthia Vargas